Integratori per la stanchezza muscolare: un valido aiuto per ricaricarci

Può capitare di alzarci dal letto e sentirci come dopo il primo allenamento in palestra: stanchezza muscolare, affaticamento, sensazione di pesantezza agli arti. Perché siamo zombie già di primo mattino? Non preoccupiamoci, ma impariamo a prenderci cura del nostro benessere psicofisico quando l’energia ci abbandona. In che modo? Con sane abitudini e un piccolo aiuto dagli integratori alimentari.

Accusiamo stanchezza muscolare? Ecco alcune cause

Stanchezza muscolare e spossatezza sono disturbi comuni che possono coglierci in qualunque momento dell’anno. Perché avvertiamo questa sensazione? Basta pensare al cambio stagionale: sia in autunno sia in primavera è facile svegliarci al mattino e sentirci affaticati come non avessimo dormito. Questa sensazione si ripercuote sulla nostra giornata. Infatti ci sentiamo debilitati, fatichiamo a fare qualsiasi cosa, abbiamo difficoltà a concentrarci e anche il nostro umore ne può risentire: irritabilità, scontentezza, acuirsi dello stress possono fiaccarci ulteriormente.

In particolare nel periodo estivo può capitare di sentirci spossati a causa del caldo e dell’afa: le nostre azioni sono sensibilmente rallentate, avvertiamo pesantezza agli arti inferiori, irrequietezza. Quando le temperature aumentano, è necessario un maggiore livello di energia per mantenere costante la temperatura corporea e affrontare giornate più lunghe.

Il caldo estivo assorbe tutte le nostre energie, sia fisiche sia mentali, depauperando la nostra fisiologica vitalità. Non solo. L’abbondante sudorazione ci priva di liquidi e sali minerali essenziali per il metabolismo energetico, aumentando notevolmente la sensazione di affaticamento e stanchezza muscolare.

Diamo una sferzata di energia a mente e corpo: vediamo in che modo

Se pensiamo che la nostra stanchezza meriti una indagine approfondita, non esitiamo a rivolgerci al nostro medico personale. In assenza di problemi specifici la stanchezza muscolare è transitoria e possiamo minimizzarla con un integratore alimentare e alcune sane abitudini.

Un integratore alimentare non sostituirà la nostra dieta, ma ne potenzierà gli effetti benefici. È infatti fondamentale nutrirci con regolarità, senza saltare i pasti o rinunciare a tutti i nutrienti necessari al nostro organismo per funzionare. Scegliamo un integratore alimentare che massimizzi l’azione di questi componenti:

 

  • Vitamina B12, utile a ridurre la sensazione di stanchezza e favorire il normale funzionamento del sistema nervoso;
  • L- Carnitina e aminoacidi, la cui funzione è quella di ripristinare il fisiologico fabbisogno energetico.

Possiamo provare l’integratore Rekord B12 che aiuta a:

 

  • promuovere i processi energetici e il fisiologico ricambio delle proteine;
  • intervenire negli stati di stanchezza, affaticamento, cali di concentrazione e contribuendo a ricaricare la nostra energia;
  • favorire l’adattamento fisico ai cambi di stagione;
  • integrare diete poco bilanciate.

Da parte nostra possiamo ritrovare la nostra energia a piccoli passi, iniziando dalle nostre abitudini quotidiane. Ecco come migliorare la nostra situazione:

Regoliamo il riposo notturno. Per farlo sarà opportuno coricarci e alzarci pressappoco sempre alla stessa ora, spegnere smartphone, tablet, computer e altri schermi almeno trenta minuti prima di andare a dormire. Non riusciamo a rilassarci? Beviamo una tisana calda.

Bilanciamo i nostri impegni. È importante inframmezzare le ore di lavoro con momenti di pausa. Trascorrere troppe ore seduti alla scrivania non farà che acuire stress e tensione, aumentando la nostra sensazione di stanchezza.

Ritagliamoci tempo da dedicare a noi stessi. Non è sempre facile ma, se siamo stanchi, sarà necessario allentare impegni e incombenze e provare a rilassarci, ricaricando le nostre energie mentali. Dedichiamoci ai nostri hobby, troviamo qualche distrazione, respiriamo e decomprimiamoci.

Passeggiamo e facciamo movimento. Mantenersi fisicamente attivi aiuta a combattere la stanchezza: meno ci muoveremo e più ci sentiremo stanchi. Sarà sufficiente iniziare con trenta minuti al giorno di attività fisica leggera, una camminata a passo sostenuto o una corsa moderata, per combattere pigrizia, torpore mentale e ritrovare un buon tono muscolare. L’ideale è muoversi all’aperto e respirare aria buona.

 

Dieta regolare e bilanciata. Ne parlavamo poco fa. La dieta quotidiana dovrebbe essere regolare, leggera e ricca di acqua per idratarci. Dopo una colazione abbondante, meglio evitare il consumo di pasti pesanti: pranzo e cena dovranno essere facilmente digeribili, così come gli spezza-fame di metà mattina e metà pomeriggio, meglio se a base di frutta.

Desideriamo maggiori informazioni? Contattiamo il nostro medico di fiducia per un consulto mirato.